Bella (Costituzione) Ciao!

Riporto comunicato dell’UdS sull’aggressione da parte di fascisti ai danni della coordinatrice dell’Uds di Castelfranco Veneto.

AGGREDITA DA MILITANTI DI FORZA NUOVA: CHE I RESPONSABILI VENGANO PUNITI!

Di Esecutivo nazionale [Uds Nazionale]
14-01-2008, 19:28

Ancora una volta le aggressioni fasciste sono all’ordine del giorno.
Proprio ieri una nostra compagna, Ludovica
Bragagnolo, coordinatrice dell’UdS Castelfranco Veneto (TV), è stata
vittima di un’aggressione da parte di due ragazzi, vicini a Forza
Nuova, su un treno di ritorno da un’iniziativa a Bassano.

Ludovica,
canticchiando “Bella Ciao”, ha attirato le ire selvagge ed
incomprensibili dei due fascisti che hanno cominciato a spintonarla,
chiuderla dentro il bagno del treno, lanciando abominevoli improperi
come “puliscimi gli stivali” oppure “queste non sono cose da dire in
pubblico”.

Ad un strenuo rifiuto della nostra compagna, è scattata la follia delle bestie: oltre
a subire percosse, le hanno disegnato col pennarello una croce celtica
e la scritta “Forza Nuova”, fugando ogni dubbio sulla matrice politica
dell’atto.
I due ragazzi sono stati prontamente denunciati.

Siamo vicini a Ludovica e a tutto l’UdS Castelfranco
e siamo consci che la lotta contro il fascismo, che sta sempre di più
imperando nelle nostre scuole e nelle nostre città continua e
continuerà sempre.

Ormai la misura è colma e chiediamo con
forza alle istituzioni democratiche, sancite dalla Costituzione
Repubblicana nata dalla Resistenza, di sciogliere tutte le
organizzazioni neofasciste,
totalmente illegali nonostante la nostra fragile “democrazia” li legittimi e ne stipuli a volte connivenze elettorali.

E’
ora di dire basta a questo stillicidio di violenze nei confronti di chi
come noi crede nei valori democratici di pace, uguaglianza, solidarietà
valori incompatibili con gli eredi del Partito Nazionale Fascista.

Anche quest’anno, con particolare attenzione per il 60mo anniversario dell’entrata in vigore della costituzione, ci mobiliteremo nelle città il giorno 27 gennaio prossimo, in occasione della “Giornata della Memoria”,
durante la quale ricorderemo le atrocità dell’Olocausto e delle leggi
razziali, perseguite da Mussolini e dalle moderne derivazioni dei
Fascismi.

Invitiamo i compagni e le compagne a fare attenzione durante l’attività politica e di tenere gli occhi ben aperti.

Non un passo indietro!
Il fascismo non passerà

L’ Unione degli Studenti

This entry was posted in Comunicati. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *